Inammissibilità della scelta di amministratore di sostegno per il futuro. Tribunale di Modena. Sentenza 10 dicembre 2015.

In sede di divisione le migliorie danno diritto a rimborso, non modificano le quote. Corte di Cassazione 29 febbraio 2016 n. 3931

DIRITTO ALLA PROTEZIONE DELLA PROLE NEI GRAVI MOTIVI CHE PERMETTONO IL SOGGIORNO TEMPORANEO. CORTE DI CASSAZIONE 2 DICEMBRE 2015 N. 24476

NON SUSSISTE L’OBBLIGO AL MANTENIMENTO AGLI STUDI DEL FIGLIO FUORI CORSO. CORTE DI CASSAZIONE SENTENZA N° 1858 DEL 1 FEBBRAIO 2016.

INADEMPIMENTO OBBLIGO MANTENIMENTO ART 570 C.P. E CAUSA DI NON PUNIBILITÀ EX ART 131 BIS C.P. CORTE DI CASSAZIONE PENALE SENTENZA N° 4882 DEL 5 FEBBRAIO 2016.

• EFFICACIA DELLA DICHIARAZIONE DI NULLITÀ DEL MATRIMONIO CANONICO NELL’ORDINAMENTO GIURIDICO ITALIANO. CORTE DI APPELLO DELL’AQUILA. SENTENZA 786 DEL 16 GIUGNO 2015

CONSENTITA LA SUCCESSIONE DI ADOZIONI NEL TEMPO DI UN UNICO ADOTTANDO. TRIBUNALE DI MILANO. SEZIONE PRIMA. 25 NOVEMBRE 2015 N.54.

SANZIONABILI I COMPORTAMENTI DEI CONIUGI CHE OSTACOLANO L’AFFIDO E OCCULTANO I REDDITI. TRIBUNALE DI ROMA, SENTENZA 13 MARZO 2015

NON CONTESTAZIONE IN UN GIUDIZIO DI ACCERTAMENTO DI PATERNITÀ E RIFIUTO DI SOTTOPORSI ALLA CTU – NON ESCLUSIONE DALL’ OBBLIGO ASSEGNO DI MANTENIMENTO.CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE, SENTENZA 29 SETTEMBRE – 13 NOVEMBRE 2015, N. 23296

COMPARTECIPAZIONE DELL’ENTE PUBBLICO LOCALE ALLE SPESE PER LA QUOTA ASSISTENZIALE E NON SANITARIA DELLA RETTA DELL’ISTITUTO RESIDENZIALE. CONSIGLIO DI STATO SEZ. III, SENTENZA N. 4742/15; 13 OTTOBRE 2015.